Genova, 29 aprile 2022.

Un solo mare per tutti è il titolo della serie di iniziative che a partire da martedì 3 maggio coinvolgeranno le spiagge liguri in preparazione di una straordinaria traversata in windsurf.

Le attività culmineranno con una grande impresa sportiva: Matteo Iachino, campione mondiale di slalom windsurfing nel 2016, raggiungerà l’isola di Giraglia in Corsica partendo dalla Liguria al termine dell’estate. Una distanza di 85 miglia nautiche (157 chilometri) percorse interamente in windsurf.

Dice Matteo Iachino: “Ho pensato a questa impresa perché nessuno l’ha mai realizzata prima ed è un mio sogno da molti anni. Vorrei cogliere l’occasione per riuscire a sensibilizzare i giovani sul tema dell’inquinamento del mare e dei nostri litorali. Voglio anche trasmettere la passione per questo sport e stimolare le persone al rispetto dell’ambiente che ci circonda”.

Il rispetto dell’acqua e dell’ambiente marino con la sua forza ed energia sono il tema di una serie di eventi che ci accompagneranno nelle prossime settimane fino alla traversata, organizzate da Il Porto dei piccoli con la collaborazione di Ita140, Tirreno Power e Yacht Club italiano.

Primo appuntamento martedì 3 maggio a Genova sulla spiaggia di Genova Sturla. Dalle ore 10 per tutta la mattinata si terranno tre laboratori per i bambini incentrati sulla sostenibilità ambientale e sulla promozione dei valori degli sport acquatici, ideati dai professionisti del Porto dei piccoli.

I bambini potranno partecipare a “Scopriamo la spiaggia” laboratorio in cui un biologo marino li coinvolgerà nell’esplorazione della spiaggia e alla raccolta di elementi naturali per scoprirne gli aspetti legati alla morfologia e alla biologia.

Il secondo laboratorio, ‘Plastic-Art!’ proporrà la raccolta differenziata dei rifiuti solidi trovati in spiaggia, per arrivare ad elaborare un’opera ecosostenibile a tema marino imparando a conoscere l’origine dei rifiuti e come evitarne la dispersione.

Nel terzo laboratorio ‘Io e le onde’ i bambini proveranno attraverso il gioco a navigare come Matteo Iachino con un windsurf ricreato con tavole e teli sulla spiaggia.

L’evento di Genova sarà anche un esempio di inclusione, poiché coinvolgerà bambini delle scuole del territorio, bambini in cura, bambini ospitati dalla Croce Rossa di Genova e bambini ucraini arrivati in Liguria.

Quello di Sturla sarà il primo di altri appuntamenti che si svolgeranno nei prossimi mesi in tutte le province della Regione.

Dice Gloria Camurati, direttrice de Il Porto dei piccoli: “Il mare rappresenta un elemento chiave di relazione tra mondi diversi. Il Porto dei piccoli lo utilizza come ponte di integrazione tra bambini e ragazzi con fragilità, così come per lavorare a stretto contatto con altre associazioni del territorio, tra cui il CEIS, Centro di Solidarietà, e la Croce Rossa”.

Matteo Iachino è nato nel 1989 a Savona, inizia a praticare windsurf all’età di 10 anni fino a diventare, grazie alla sua dedizione e passione, il primo italiano a vincere la coppa del mondo di windsurf nel 2016. Oltre ad essere campione mondiale, Iachino è ambassador del Porto dei piccoli, l’Associazione no profit con sede a Genova che da oltre 17 anni offre un sostegno ludico-psicologico ai bambini e ai ragazzi con patologie, disabilità e fragilità socio-ambientali.